AGOPUNTURA E DRY NEEDLING NON sono LA STESSA COSA

Aggiornato il: mar 21


Anche se vengono utilizzati aghi simili, i punti sono diversi e la teoria è diversa. Innanzitutto è importante capire quanto sia necessaria la formazione adeguata per ogni terapia. 

Essenzialmente il dry Needling consiste l'inserimento di un ago in una zona dolorosa del muscolo per stimolare il rilascio di trigger points. Gli aghi quindi vengono inseriti solo nei "Trigger Point" che sono dei punti situati nei muscoli che quando stimolati scatenano dolore locale o riferito (irradiato in un'altra area corporea). Il dry Needling può sciogliere e liberare i trigger points che spesso sono la causa del dolore miofasciale. Il dry Needling è quasi sempre associato e complementare alla fisioterapia e alla terapia manuale. il dry needling inoltre, favorisce la liberazione di endorfine e altri ormoni stimolanti, ma spesso non ha alcun effetto sul sistema limbico, poiché il dry needling stimola la corteccia sensoriale, il sollievo dal dolore può essere immediato e questo lo rende molto apprezzato dai pazienti affetti da sindrome da dolore miofasciale o dolore muscolare cronico. Quando viene effettuata l'agopuntura, i punti vengono spesso scelti in luoghi diversi da quello del dolore. Questi punti "distali" vengono individuati in base all'anamnesi, ai segni e ai sintomi che il paziente riferisce al medico il quale deciderà una prescrizione personalizzata. È un'antica metodica che deriva dalla medicina tradizionale cinese. Grazie all’inserimento di alcuni aghi in specifici punti del corpo umano, mira a ristabilire lo stato di salute e di benessere del soggetto. Secondo tale metodologia, lo stato di malattia viene causato da una cattiva circolazione del qi (energia vitale) con conseguente accumulo o carenza di energia tra le parti del corpo. L’agopuntura quindi è in grado di ripristinare l’equilibrio energetico dell’individuo, garantendo lo stato di benessere. La maggior parte dell' agopuntura influisce sull'area del cervello che può regolare gli ormoni, le attività dei neurotrasmettitori, le funzioni degli organi, l'infiammazione sistemica e può cambiare il modo in cui il paziente percepisce il proprio dolore. Sia il dry needling che l'agopuntura possono essere molto utili. Il dry needling negli USA viene spesso abbinato all'agopuntura. Tuttavia, la terapia di dry needling e la terapia dei trigger point è una terapia in cui non tutti gli agopuntori sono formati. Allo stesso modo, la maggior parte dei praticanti che esercitano Dry Needling sono fisioterapisti, quindi non formati e non abilitati a somministrare l'agopuntura. IN CONCLUSIONE: L'agopuntura e il dry needling utilizzano gli stessi aghi ma sono due trattamenti molto diversi. L'agopuntura viene utilizzata per la diagnosi e il trattamento delle condizioni patologiche come la disfunzione viscerale e sistemica, mentre il dry needling viene utilizzato per il trattamento della sindrome del dolore miofaciale attraverso la disattivazione dei trigger point. L'agopuntura raggiunge il dolore attraverso il rilascio delle endorfine e crea equilibrio nei livelli energetici del corpo. Attraverso il rilascio del cortisolo sierico può anche avere un effetto antinfiammatorio. Il dry needling raggiunge il sollievo dal dolore inattivando i trigger point ed eliminando così il fuoco nocicettivo del muscolo. Gli aghi possono promuovere la normalizzazione della fascia stimolando collagene e proteine ​​".

#dryneedling #agopuntura

CONTATTI:
info@triggerpointitalia.com
+393319487499
+39 0360361981
  • whatsapp trigger point
  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon