ELEVATORE SCAPOLA

ANATOMIA

Origina dai tubercoli posteriori dei processi trasversi delle prime quattro vertebre cervicali e si porta in basso e in fuori, per inserirsi all’angolo mediale e alla parte alta del margine vertebrale della scapola.

 

Rapporti: 

È ricoperto dal muscolo trapezio e dal muscolo sternocleidomastoideo; profondamente si trova in rapporto con il muscolo splenio, il muscolo lunghissimo del collo, il muscolo dentato posteriore superiore e il muscolo scaleno posteriore.

 

Innervazione: 

rami dei plessi cervicale e brachiale (C3-C5)

 

Azione: 

solleva e sposta medialmente la scapola

MISUARA AGO:  25 mm

 

INCLINAZIONE: Trasversale alla direzione delle fibre

PENETRAZIONE:  10-15mm

PRESA: Piana

RISCHI: Plesso brachiale - Apex polmonare sotto il livello di C6