MULTIFIDO CERVICALE

ANATOMIA

Forma il secondo tratto del muscolo trasverso spinale e si estende dall’osso sacro all’epistrofeo. È più voluminoso nel tratto lombo-sacrale dove è ricoperto dal muscolo lunghissimo del dorso; nelle restanti parti si trova profondamente al muscolo semispinale. I suoi fasci prendono origine dalla faccia posteriore del sacro, dai processi mammillari e accessori delle vertebre lombari, dai processi trasversi delle vertebre toraciche e dai processi articolari delle ultime 4 vertebre cervicali; con l’altra estremità i fasci si inseriscono ai processi spinosi delle vertebre lombari, toraciche e cervicali, escluso l’atlante.I fasci delle varie parti del muscolo si estendono, dall’origine all’inserzione, per 2-4 metameri.

Innervazione: 

rami posteriori dei nervi spinali, dal 3° cervicale all’ultimo lombare;

 

Azione: 

estende e ruota dal lato opposto la colonna vertebrale.

Dolore riferito: 

Dolore locale


 

MISUARA AGO:  25mm

 

INCLINAZIONE: Perpendicolare

PENETRAZIONE:  15mm

PRESA: Piana

RISCHI:  Pungere 1cm laterale alle spinose

SOLO TECNICA SUPERFICIALE