Compressione Ischemica Versus Massaggio Trasverso

Aggiornato il: mar 21


The immediate effect of ischemic compression technique and transverse friction massage on tenderness of active and latent myofascial trigger points: a pilot study Ce ́sar Fern ́andez-de-las-Pen ̃as, PT , Cristina Alonso-Blanco, PT, Josue ́ Fern ́andez-Carnero, PT, Juan Carlos Miangolarra-Page, MD, PhD Department of Physical Therapy, Occupational Therapy, Physical Medicine and Rehabilitation, Facultad de Ciencias de la Salud, Universidad Rey Juan Carlos (URJC), Avenida de Atenas s/n, 28922 Alcorco ́n, Spain Received 17 March 2005; received in revised form 9 May 2005; accepted 11 May 2005

La sindrome da dolore miofasciale (MPS) è ritenuta da alcuni autori la causa principale di dolore al collo, alla spalla e al distretto lombare (Simons et al., 1999, pp. 13-16). Chaiamnuay et al. (1998) hanno riportato una prevalenza del tasso di incidenza per la MPS dell'11,3% su un campione di 2456 soggetti. La MPS è caratterizzata da trigger point miofasciali (MTrP). Un MTrP è un punto sensibile in una banda tesa della muscolatura scheletrica che risulta dolorosa alla compressione e può dar luogo a un tipico modello di dolore riferito.

Lo scopo di questo studio pilota era di confrontare gli effetti di un singolo trattamento della tecnica di compressione ischemica con la tecnica di massaggio trasverso per il miglioramento della sensibilità dei trigger points miofasciali (MTrP).

Hanno partecipato a questo studio pilota quaranta soggetti, 17 uomini e 23 donne, di età compresa tra 19 e 38 anni, che presentano dolore al collo di tipo meccanico ed è stata diagnosticata la presenza di trigger point nel muscolo trapezio superiore, secondo i criteri diagnostici descritti da Simons e Gerwin. I soggetti sono stati divisi casualmente in due gruppi: il gruppo A che è stato trattato con la tecnica di compressione ischemica, e il gruppo B che è stato trattato con massaggio trasverso.

Le misure di outcome erano la soglia del dolore alla pressione (PPT) sul trigger point MTrP e una scala analogica visiva che valuta il dolore locale evocato da una seconda applicazione di 2,5 kg / cm2 di pressione sui trigger points MTrP. Questi risultati sono stati valutati prima del trattamento e 2 minuti dopo il trattamento da un esaminatore incieco all'assegnazione del trattamento del soggetto. I risultati hanno mostrato un miglioramento significativo nel PPT (P 1/4 0:03) e una significativa diminuzione dei punteggi analogici visivi (P 1/4 0:04) all'interno di ciascun gruppo. Non sono state riscontrate differenze tra il miglioramento in entrambi i gruppi (P 1/4 0: 4). La tecnica di compressione ischemica e il massaggio trasverso erano ugualmente efficaci nel miglioramento degli obiettivi dello studio.

Formazione Trigger Point Italia http://www.triggerpointitalia.com/calendario-corsi-trigger-point​

#triggerpointfunctional #triggerpoint #triggerpointitalia

CONTATTI:
info@triggerpointitalia.com
+393319487499
+39 0360361981
  • whatsapp trigger point
  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon